Archivio News - Associazione Culturale Italia Nostra - Sezione Palermo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività

NEWS 2014

COMUNICATO PER LA STAMPA
Palermo 7 Luglio 2014
Lettera su Piano per la Favorita di Salvare Mondello


La chiusura al traffico della Favorita è prevista nel decreto di istituzione della Riserva Orientata Monte Pellegrino Favorita, un luogo storico e naturalistico di grande rilievo. Dal 1997 attendiamo che il Comune di Palermo operi favorevolmente per un'area protetta che gravita sulla città che dà e darebbe ai cittadini benessere, ma non si decide mai.
La notizia che Salvare Mondello, da oggi sulla stampa cittadina, si pone per una discussione su un progetto di uso del Parco e  sulla chiusura parziale con l'amministrazione comunale mi sembra importante. Occorre ricordare però che non è possibile spostare alberi (L.R. sui Parchi e Riserve, che continuare a vedere solo la viabilità dei palermitani è limitante, il futuro del  Parco della Favorita è pregiudicato e votato al degrado se continuerà ad essere ridotto a svincolo stradale. Negli ultimi 15 anni i flussi di auto sono aumentati enormemente, la vegetazione ne sta già soffrendo.  
Sarebbe prevista nel PRG una strada che aiuterebbe a smaltire il traffico verso Mondello la via De Stefani da via Resurrezione e  che si collegherebbe alla via Lanza di Scalea attraverso terreni da riordinare urbanisticamente. Una misura da realizzare nel medio termine, nel frattempo che fare? Chiusure parziali ma ben organizzate, ponendo i cartelli con orari per orientare gli automobilisti, se si indicano con precisione i percorsi si evitano gli ingorghi, fin ad ora questo non si è praticato.
Infine la Riserva che comprende la Favorita è di esclusiva competenza della Regione e dell'ente gestore i Rangers d'Italia, che gestiscono con dedizione e lavoro continuo la Riserva. E' fondamentale stare in questa dimensione di diversi enti che gravitano sull'area, con serenità e obiettivi  comuni che sono:  il recupero delle emergenze naturali e monumentali  della Favorita per la sua conservazione e tutela e per la fruizione pubblica corrette. Una proposta per valorizzare il Parco della favorita deve muoversi su questi obiettivi, certo la creatività e la vivacità progettuale degli architetti và ascoltata, ma un bene come questo ha delle prerogative per cui si deve procedere con grande attenzione e rigore. La chiusura a doppia carreggiata di Viale Diana può essere una misura provvisoria, ma di difficile attuazione  più realistico puntare alle chiusure parziali stagionali  in vista dell'apertura di una nuova arteria.


Ernesta Morabito

responsabile settore ambiente sezione palermitana Italia Nostra

Piero Longo
presidente sezione palermitana di Italia Nostra




         

Scarica il regolamento


Scarica la scheda da allegare alle foto


"Visita e ascolta la Favorita – Percorsi nell'area pedonale" nei fine settimana di Giugno
Sabato 14 Giugno appuntamento ore 9,30 Villa Niscemi
.


Italia Nostra Sez. di Palermo unitamente al gestore della "Riserva Naturale Orientata Monte Pellegrino" Rangers d'Italia, organizzano nell'ambito della manifestazione in oggetto una passeggiata per la conoscenza e la tutela dei luoghi più suggestivi della Favorita. Sarà presente il Dott. Salvatore Palascino Direttore della riserva che illustrerà le caratteristiche dell'area protetta.La passeggiata si svolgerà con un percorso su sentieri facili, con conversazione alla Fontana d'Ercole.


Guide:Dott.ssa Ernesta Morabito, Dott.Gianvito Graziano Presidente Consiglio Nazionale dei Geologi "Monte Pellegrino le nostre antiche Bahamas, la geologia di Monte Pellegrino" conversazione presso la Fontana d'Ercole.








"Noi reporter delle meraviglie e degrado del nostro patrimonio naturalistico, paesaggistico, architettonico, storico, artistico ed urbanistico"

Concorso fotografico per studenti della scuola secondaria di Primo e Secondo Grado.

La mostra e la premiazioni si svolgeranno all'Istituto Pedro Arrupe, in via Franz Lehar 6, giovedì 29 maggio alle ore17,00





PUBBLICATO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA'  CULTURALI RELATIVO AL PERIODO GENNAIO - MAGGIO 2014


visualizza il calendario


Italia Nostra Palermo  chiede, insieme ad altre associazioni palermitane, la tutela delle superfici non urbanizzate e la realizzazione di un giardino pubblico nella V Circoscrizione all'interno delle aree circoscritte fra le vie L. da Vinci, L. Ruggeri, C. de Grossis, G. E. di Blasi e R. Politi.
Venerdì 15 novembre si è tenuto un primo incontro con l'assessore alla vivibilità Giuseppe Barbera. Restiamo in attesa della convocazione del Forum del Verde per discutere dell'area in questione e la tutela del suo verde.

Visualizza ulteriori informazioni


NEWS 2013


COMUNICATO STAMPA


Sabato 9 novembre u.s., la scrivente associazione ha constatato con grandissimo rammarico il crollo parziale della Torre Mango lungo la via Leonardo da Vinci in prossimità dell'incrocio con la via Casalini.
L'edificio, presumibilmente del XVI secolo, ha pianta quadrata con due elevazioni visibili ed è attorniato da un piccolo baglio, in gran parte fatiscente. In prossimità di questi edifici si sviluppò alla fine dell'800 la borgata di Passo di Rigano.
Secondo le testimonianze dirette di alcuni residenti della zona, il crollo sarebbe avvenuto non più tardi di 4 settimane fa, forse anche a causa del violento nubifragio che si è abbattuto sulla città il 6 ottobre u.s.
La nostra associazione, insieme a molte altre, già nel 2006 aveva denunciato il grave stato di abbandono del monumento, paventando il rischio, in assenza di opere di consolidamento, del collasso strutturale dell'edificio.
Invitiamo pertanto le autorità competenti alla salvaguardia del patrimonio storico - architettonico di Palermo a intervenire con urgenza per impedire ulteriori crolli.





Italia nostra aderisce alla manifestazione a "Piedi tutti nel parco" che si terrà domenica 17 novembre con inizio alleraduno presso il parco Uditore(Piazza Einstein), per la creazione di un parco pubblico a Villa Turrisi.

Scarica il volantino       

Scarica la petizione


Pubblicato il nuovo articolo "I giardini di via Libertà" di Giovanni Renna

Vai all'articolo


"PIAZZE COME SALOTTI"
Giovedì 7 Novembre 2013
Ore 17,00 Biblioteca Comunale di Palermo - Piazza Casa Professa



PAESAGGI SENSIBILI 2013
Domenica 20 Ottobre 2013
Ore 9,30 Appuntamento Palazzina Cinese Parco della Favorita

Italia Nostra per i Parchi
A Palermo sarà organizzata una giornata per il Parco della Favorita, "Silenzio parla la Favorita" il Parco monumentale settecentesco che attende una valorizzazione adeguata e una fruizione pubblica vera, con una chiusura al traffico.
Alle ore 9,30 appuntamento alla Palazzina Cinese. Sarà illustrata dal nostro Presidente Piero Longo la Palazzina Cinese costruita sotto il Regno di Ferdinando IV Re delle due Sicilia, seguirà un percorso natura nel verde del Parco della Favorita illustrato dai nostri esperti Ernesta Morabito e Giovanni Renna. All'iniziativa saranno invitati inoltre i rappresentanti istituzionali delle autorità locali e regionali preposti alla tutela del Parco.



PUBBLICATO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA'  CULTURALI RELATIVO AL PERIODO SETTEMBRE - DICEMBRE 2013



NEWS 2012

COMUNICATO STAMPA

Le palazzine letteralmente esplose a Palermo che hanno CAUSATO LA MORTE DI 4 PERSONE, per il palese abuso edilizio che le gravava, ancora una volta impongono da parte nostra la riflessione seppur nella mestizia e nel dolore,  sulla gravissima situazione di abusi edilizi, indifferenza degli organi preposti, insensibilità anche dei cittadini, presenti nella nostra città, come in altri territori vi è un baratro tra i principi presenti pure nella Costituzione Italiana principi di difesa del territorio e di difesa della salute e della vita dei cittadini. Denunciamo che sono presenti nei nostri tribunali migliaia di ordini di demolizioni mai eseguiti dagli organismi preposti, occorre una svolta decisiva una cultura della tutela e non della cementificazione.
Piero Longo Presidente di Italia Nostra Palermo

Palermo, 19/12/2012



PUBBLICATO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA'  CULTURALI RELATIVO AL PERIODO SETTEMBRE - DICEMBRE 2012

visualizza il calendario


PUBBLICATO IL DOSSIER AGGIORNATO SUL FONDO LUPARELLO

E' possibile scaricare dal seguente link il dossier aggiornato sul Fondo Luparello, a cura di Giovanni Renna.


SILENZIO PARLA LA FAVORITA
Chiudiamo al traffico veicolare il Parco della Favorita di Palermo
1° Maggio 2012 alla Favorita con le associazioni ambientaliste e le associazioni  sportive

Piano degli Ulivi presso Viale del Fante (villetta vicino Stadio delle Palme)
Le associazioni ambientaliste e sportive sottoscritte, in collaborazione con l'ente gestore della Riserva Montepellegrino Associazione Nazionale Rangers d'Italia e l'ARS NOVA, promuovono la giornata del 1° Maggio per la tutela e il recupero del parco più importante della città di Palermo, Riserva naturale e parco storico monumentale.

visualizza il programma della giornata



RACCOLTA FIRME PER IL FONDO LUPARELLO

Al 21 Aprile le firme raccolte per salvare Fondo Luparello sono 5203.
La raccolta continua.

Puoi firmare nella nostra sede in via delle Croci 47, il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 17 alle 19 oppure presso:
Bar del Kassaro in C.so Vittorio Emanuele 390;
Bottega dei Sapori e dei Saperi della Legalità di Libera in piazza Castelnuovo 13;
Punto Pizzo Free - L'Emporio in Corso Vitttorio Emanuele, 172;
Macondo in Via N. Morello 26;
Cittacotte di Vincenzo Vizzari in C.so Vittorio Emanuele, 120;
AltroQuando fumetteria in via Vittorio Emanuele 143;
Libreria Bar Garibaldi via Alessandro Paternostro 46;
Libreria Pegaso via Notarbartolo, 9/f ;
Libreria Einaudi via Ariosto 24;
Libreria del Mare via Cala 50;
Nonna Papera, cartoleria di via Falconara;
Panarea Cafè, via Castellana angolo via Zaire;
L'isola verde, erboristeria all'Ipercoop La Torre.

Chiunque volesse aiutarci a raccogliere firme può contattare la nostra sede o inviare una email.



PUBBLICATO IL DOSSIER AGGIORNATO SUL FONDO LUPARELLO E UN DOCUMENTO RIVOLTO AI CANDIDATI PER LA CARICA A SINDACO DI PALERMO

E' possibile scaricare dai seguenti link il dossier aggiornato sul Fondo Luparello e un documento rivolto ai candidati a Sindaco di Palermo

Dossier Fondo Luparello


PUBBLICATO IL NUOVO CALENDARIO DELLE ATTIVITA'  CULTURALI RELATIVO AL PERIODO GENNAIO - MAGGIO 2012

visualizza il calendario


RACCOLTA FIRME
Firma anche tu per salvare Fondo Luparello dal cemento!

La sezione palermitana di Italia Nostra darà inizio a partire da mercoledì 15 novembre a una raccolta di firme per impegnare le autorità competenti ad assumere tutte le iniziative e gli atti necessari per salvaguardare il Fondo Luparello dagli interventi urbanistici e edilizi (centro direzionale regionale, della tangenziale interna di Palermo e relativo svincolo) previsti dal protocollo d'intesa sottoscritto il 31 agosto di quest'anno da Regione, Comune di Palermo, Provincia regionale di Pelermo e Anas.
Sarà possibile firmare presso la sede palermitana di Italia Nostra, in via delle Croci 47 a Palermo, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17,00 alle 19,00 e durante tutte le manifestazioni della nostra associazione.

Scarica il modulo di adesione


PUBBLICATO IL "DOSSIER LUPARELLO"

a cura di Giovanni Renna

scarica la copertina del dossier

scarica il dossier


SABATO 22 OTTOBRE 2011
GIORNATA NAZIONALE DI ITALIA NOSTRA - "PAESAGGI SENSIBILI"
giornata di riflessione sul Paesaggio Agrario di Fondo Luparello
Fondo Luparello "the lost world" della Conca d'Oro



NEWS 2011


MARTEDI' 12 LUGLIO ALLE ORE 11 - Campagna
STOP INQUINAMENTO SUBITO ARIA PULITA

visita la pagina dell'evento

Le associazioni ambientaliste e per la tutela del patrimonio artistico Italia Nostra, WWF, Salvare Palermo, Coordinamento Palermo Ciclabile-Fiab, Palermo in Movimento,  Emily,  Legambiente, Comitato per il Centro Storico di Palermo terranno diverse iniziative in città sull'inquinamento atmosferico di Palermo.
E' ormai chiaro che chi ha il potere di governare la città non sa e non ha voluto risolvere il problema della mobilità e dell'aria inquinata della città. Le sostanze tossiche presenti nell'aria della città, oltre a costituire una seria minaccia per la salute umana, danneggiano i monumenti. Manca: un piano traffico e della qualità dell'aria, un sistema di trasporto pubblico vero, piste ciclabili autentiche. Il centro storico di Palermo è invaso da un tappeto di macchine, eppure i beni artistici del nostro centro sono la più importante risorsa turistica ed economica per la città. Il traffico intenso, l'assenza di alternative all'uso dell'auto privata, le carenze del trasporto pubblico sono fattori di arretratezza per Palermo. Vogliamo un ambiente urbano moderno e civile, vogliamo che la nostra città diventi civile e vivibile per recuperare la sua incredibile bellezza e la nostra salute.


VENERDI' 17 GIUGNO ALLE ORE 16 - TERRAZZO DEL CONVENTO DI BAIDA

Italia Nostra Onlus, il Forum delle associazioni (Anisa, Amici Dei Musei, Associazione Dimore Storiche, Italia Nostra Onlus, Fai, Salvare Palermo), il WWF e Legambiente in data 18.02.11 votavano nella sala consiliare del Comune di Palermo una mozione con richiesta alle autorità regionali di rinunziare alla costruzione del Centro Direzionale della Regione nel fondo Luparello, dallo straordinario valore storico paesaggistico e ambientale, patrimonio immateriale della comunità palermitana.
Pur risultando nel Piano Strategico del Comune che l'area è soggetta a vincolo ambientale e vincolo idrogeologico, il Governo regionale in data 21 aprile 2011 deliberava di approvare un protocollo di intesa con il Comune di Palermo, la Provincia e l'ANAS, per la costruzione del Centro Direzionale e della tangenziale interna.
Invitiamo pertanto le altre associazioni gli enti e i cittadini che hanno a cuore la salvaguardia del patrimonio culturale ed ambientale della città, a incontrarsi con noi il prossimo 17 giugno alle ore 16 sul terrazzo del Convento di Baida, per ammirare uno dei più  suggestivi panorami di Palermo inquadrato nell'area di Luparello, unico lembo di verde scampato alla disastrosa espansione edilizia nella pianura e nelle colline circostanti, e per inviare un estremo messaggio al Governo della Regione per il salvataggio dell'area di Luparello, nel rispetto dei vincoli esistenti.



SOVRAPPASSO PEDONALE SULLA CIRCONVALLAZIONE IN CORRISPONDENZA DEL FONDO DE CARA
Nell'ottobre dello scorso anno è stata presentata all'UNESCO la candidatura per l'inserimento dei nostri maggiori monumenti arabo normanni nella lista dei beni patrimonio dell'umanità. Questa lodevole iniziativa, tuttavia, stride con la non infrequente disattenzione di alcune Pubbliche Amministrazioni nella necessaria tutela di tutti gli altri monumenti coevi meno conosciuti.
L'ennesima conferma di questa negligenza ci è data in questi giorni dall'avvio dei lavori di costruzione da parte dell'amministrazione comunale dei tre piloni di un sovrappasso pedonale sulla circonvallazione in corrispondenza del fondo De Cara, all'altezza di via La loggia, di fronte al palazzo normanno dell'Uscibene  e forse all'interno di quella che un tempo era la sua antica peschiera. Così, tra pochi mesi, a poca distanza dal monumento, si eleverà un pilone in cemento armato, uguale a quello di via Nina Siciliana, alto 12 metri, lungo 10 metri e profondo circa 3 metri che, come un grande muro, nasconderà alla vista l'antica cappella normanna del palazzo, ancor oggi ben visibile dalla circonvallazione. Pertanto, pur condividendo la necessità di realizzare dei sovrappassi sulla circonvallazione per garantire maggiore condizioni di sicurezza ai pedoni che l'attraversano, la localizzazione scelta dall'amministrazione comunale di Palermo per questa passerella ci appare molto discutibile.
Auspichiamo quindi che i lavori, per altro ancora limitati alla fase di preparazione del cantiere, siano immediatamente interrotti e che il sovrappasso sia costruito almeno cento metri più a nord rispetto all'attuale localizzazione, in direzione Trapani, in una posizione più rispettosa del monumento normanno.

vai alla pagina con le immagini

 
Torna ai contenuti | Torna al menu