Proposte migliorative dello schema di massima della variante al P.R.G. della Città di Palermo - Associazione Culturale Italia Nostra - Sezione Palermo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Proposte migliorative dello schema di massima della variante al P.R.G. della Città di Palermo

Comunicato stampa

Palermo, li 13 settembre 2016.


Oggetto: proposte migliorative dello schema di massima della variante al P.R.G. della Città di Palermo.

Nello spirito della Convenzione Europea del Paesaggio, che prevede la partecipazione attiva di cittadini e associazioni nella tutela del patrimonio paesaggistico degli Stati dell'Unione Europea, l'associazione Italia Nostra Onlus, perseguendo i suoi fini istituzionali di tutela del patrimonio storico-artistico e ambientale del nostro Paese, nella sempre auspicata collaborazione con le Pubbliche Amministrazioni investite delle funzioni di pianificazione del territorio cittadino, ha esaminato lo “Schema di massima” alla variante al Piano Regolatore Generale della città di Palermo che sarà discusso per l'approvazione dal Consiglio Comunale nei prossimi giorni.
La nostra associazione, condividendo i principi di fondo che hanno ispirato la redazione del nuovo strumento urbanistico, in particolare quelli dell'arresto del consumo di suolo e della valorizzazione del patrimonio storico-artistico e paesaggistico della nostra città, considerato come risorsa strategica per lo sviluppo economico di Palermo, ha presentato all’Amministrazione Comunale di Palermo alcune proposte che ritiene possano contribuire, se accolte, a migliorare il nuovo PRG di Palermo.
In particolare, sono state presentate le seguenti proposte:
1. L’ampliamento del giardino della Cuba Soprana-Villa Napoli e riqualificazione delle aree circostanti. La riqualificazione proposta è condizione necessaria per un eventuale inserimento di questo monumento di origine normanna nel sito UNESCO “”Palermo Arabo-Normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale”.
2. Creazione del Parco urbano su alcune aree demaniali già parti della più vasta Riserva Reale Borbonica di Boccadifalco, coeva della più nota Riserva della Favorita oggi, non meno importante dal punto di vista paesaggistico e storico.
3. Realizzazione di un giardino pubblico lungo il lato meridionale della via Giuseppe Pitrè in un area già appartenuta alla Riserva Reale Borbonica di Boccadifalco.
4. La realizzazione di un doppio collegamento diretto tra le vie Giuseppe Pitrè e G. E. Di Blasi mediante il completamento di alcuni tronchi stradali già esistenti,
5. Nuova viabilità tra la via Resurrezione e Fattori, alternativa a quella prevista dallo schema di massima che, se realizzato, comporterebbe la distruzione di alcune importanti pertinenze delle settecentesche ville Savona e Nicosia.
6. Il completamento della via Antonino de Stefano, nel quartiere Pallavicino, funzionale alla realizzazione di una viabilità alternativa all’attraversamento del Parco della Favorita per raggiungere Mondello Valdesi dal centro città.
7. Il miglioramento delle connessioni viarie tra lo svincolo Di Blasi/Perpignano (di cui si propone lo spostamento) e il centro città e tra lo svincolo Einstein sulla circonvallazione e il porto.
8. Pedemontana urbana Nord di carattere paesaggistico per la connessione fra le vie Roccazzo e Pitrè e la riprogettazione del Canale passo di Rigano.

Per il Presidente della sezione palermitana di Italia Nostra
Pietro Longo,

il consigliere del direttivo cittadino
Dott. Giovanni Renna


Proposta di modifica n. 1 Giardino Cuba Soprana-Villa Napoli

Proposta di modifica n. 2 Parco Boccadifalco-area Sud
Proposta migliorativa  n 3 Giardino Fondo Chiusa del Bosco
Proposta di modifica n. 4 via De Stefano
Proposta di modifica n. 5 raccordo Pitrè-Di Blasi
Proposta migliorativa n 6 Tutela Casena Nicosia
Proposta di modifica n. 7 Svincolo Di Blasi-Perpignano ed Einstein-Porto
Proposta di modifica n. 8 Pedemontana urbana tratto Nord

Proposta di modifica n. 9 Mercati  generali
Proposta di modifica n. 10 per la  tutela del territorio, degli edifici storici e dei corsi d'acqua

 
Torna ai contenuti | Torna al menu